Documenti sulle Uniformi, sull' Armamento ed equipaggiamento

 del Battaglione Estense rinvenuti nell'Archivio di Stato di Modena

dal Dott. Alberto Menziani

 

 

   

 

Immagine tratta dalle ""Cronache Modonesi"" di Antonio Rovatti del 1815 che raffigura un soldato del Battaglione Estense,

 Fuciliere e Tamburino del Battaglione oggi ricostituito

 

 

1)      Avviso a stampa del Podestà di Modena, Modena 21.06.1814

“Schakos con placca d’ottone, sopra la quale avvi un F.IV con coccarda bianca e bleù. Colletto di corame nero. Montura bleù colle mostre bianche, e bottoni di stagno. Pantaloni di panno bianco, con stivalette nere, oppure pantaloni di tela con stivalette simili”.

 

2)      Istruzioni pel (….) Comandante il Battaglione di S.A.R., minuta datata 21.06.1814 (viene dal Gen. Guicciardi)

“10” La Giberna non dovrà essere in linea orizzontale, e non più alta della punta del gomito.

“11” Le Tracolle da Sciabla, e da Bajonetta saranno sempre bianche, lustre (…)”

 

3)      Minuta di lettera del Gen Guicciardi al comandante del battaglione del 27.06.1814

Parlando dei Cadetti: ” permetterà loro di fornire i rispettivi Sachaut di un Galone d’argento nella guisa stessa dei Sergenti (…)”

 

4)      Minuta di lettera del Gen. Guicciardi al Comando militare Austriaco a Bologna,

Modena 25.07.1814

I soldati del battaglione sono montati con abito corto bleù, con colletto e paramani e bottone bianco, con rovesci bianchi cominciando dalla bottoniera davanti con calzoni bianchi e stivalette nere a mezza gamba”.

 

5)      Lettera dell’Economato Militare al Gen. Campori, Modena 13.10.1814

Trasmette un elenco di richieste del Comandante del battaglione, fra cui la seguente:

“Essendo stata accordata dal S.C.G. ai sergenti la  Dragona della Sciabola di seta bianca, e turchina della stessa forma di quella dei Caporali. Domando, che siano provvedute”

A margine il Campori:”Si accorda, e si usi sollecitudine”

 

6)      Lettera dell’ Economato Militare al Gen. Campori, Modena 10.12.1814

Dice essergli pervenuta richiesta dal Comando del Battaglione per evere quattro Tracolle di Panno turchino guarnite di trina simile a quella del Tamburo Maggiore, le quali servir devono per altrettanti Pifferi, che (…) debbono  esistere (…)nel battaglione”

Campori:” Si facciano bleu con filetto bianco, ma meno vistose di quella del Tamburo Maggiore”.

 

7)      Lettera dell’Economato Militare al Gen. Campori, Modena 12.12.1815

Fornisce un prospetto della quantità e qualità degli articoli che servono per la confezione  di un abito per un soldato del Battaglione.

 

Panno bleu: braccia 1 + 74/100

Panno bianco per le mostre: braccia 3 + 26/100

Tela per la fodera: braccia 3+ 14/100

Bottoni grandi: 17

Bottoni piccoli: 4

 

8)      Lettera del Comando generale all’Economato, Modena 14.12.1815

“Si accantoni l’occorrente Panno grigio per confezionare 135 cappotti da fanteria”.

 

 

DOCUMENTI SULL'ARMAMENTO ED EQUIPAGGIAMENTO DEL BATTAGLIONE

 

 

1)  Lettera del c.te militare austriaco di Ferrara alla Reggenza Estense datata   FE  9.6.1814

Informa che  " dalla Direzione d'Artiglieria sono stati posti a disposizione del Ducato 1.000 fucili inglesi completi."

 

2) Cronaca Rovatti del 15/7/1814

" A Palazzo Ducale vi sono cacciatori del Sovrano " con Bandiera nuova"

 

3) Minuta di lettera del Delegato Goldoni al fabbricante Giuseppe Carrara a Milano  MO 23.9.1814

" Qualora le casse da tamburo siano in ottone, potrà spedirne al più presto 12, avvertendo che i soli cerchi saranno colloriti a fascia bianca e bleu chiaro"

 

4) Lettera della R. Armeria al gen. Campori  MO 9.5.1815

Informa che "in virtù delle somministrazioni fatte non esiste più in armeria un solo fucile Inglese buono da distribuire; giacchè quelli che visi trovano hanno bisogno di riparazioni"

 

5) Lettera del C.do Gen. al cap. d'Art. Camurri  MO 15.11.1816

Dice di scegliere e di ridurli al modello italiano o tedesco per la Compagnia Granatieri,  "per la quale riescono corti quei del Modello Inglese"

 

6) Chirografo di Francesco IV  MO 24.1.1823

"Subito che si avranno i 1.000 fucili nuovi, si armerà con questi esclusivamente il Battaglione di Linea, ritirandone i fucili inglesi"